FEMMAX® Set dilatatori vaginali

(Codice: MDTFEMMAX)
53,00 EUR
Disponibile fra: 5 giorni
Aggiungere al carrello
FEMMAX® Set dilatatori vaginali
  • FEMMAX® Set dilatatori vaginali
  • FEMMAX® Set dilatatori vaginali

I dilatatori FEMMAX®sono disegnati per essere sicuri, facili e efficaci da usare e sono contenuti in un discreto e facilmente maneggiabile astuccio, che include inoltre lo spazio per una piccola bustina di lubrificante.

I dilatatori/allenatori vaginali possono essere usati come parte integrante di una cura o trattamento per le donne in molte occasioni compresi un post operatorio o a seguito di radioterapia, difficoltà nei rapporti sessuali,vaginismo, dispareunia, o successivamente al parto.

I dilatatori FEMMAX® sono disegnati per essere inseriti in vagina per mantenere sano e flessibile il tessuto vaginale e per ridurre il rischio di aderenze a seguito di radioterapia o intervento chirurgico. Ciò può aiutare a ridurre il disagio durante visite di controllo, ulteriori trattamenti e rapporti sessuali.

Il set di dilatatori consiste di 4 dilatatori, che sono graduati in taglia e lunghezza per per mettere una progressione naturale durante il trattamento.

I dilatatori vaginali FEMMAX® hanno un design unico che li rende facili da usare e comodi da riporre e trasportare.
E' composto da 4 dilatatori di dimensioni e lunghezze crescenti per un naturale e progressivo allenamento.
Da usare sotto controllo medico.
Puoi scaricare le istruzioni in italiano e stamparle cliccando qui, arriverai alla pagina delle istruzioni e guide 

Misure:
n.1 diametro 15 mm 
n.2 diametro 20 mm
n.3 diametro 27 mm
n.4 diametro 35 mm

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE: 
puoi trovare utili informazioni sul vaginismo in questa guida 


 

Conoscere i dilatatori

Nonostante"dilatatore” sembri una parola preoccupante, un dilatatore non è uno strumento né medico, né costoso. Le parole "allenatori vaginali”, "spaziatori”, "coni” e "dilatatori” possono essere usate in modo intercambiabile. Si tratta esattamente della stessa cosa.

 

Un dilatatore è un qualunque oggetto solido che venga inserito in vagina per distendere i muscoli che ne contraggono l'entrata ed eventualmente le pareti e allenarli lentamente (stretching).

Inoltre, nel caso in cui una donna non abbia mai avuto rapporti penetrativi e sia "vergine”, l'uso dei dilatatori può consentire di allargare dolcemente l'imene senza dolore.

Con la dilatazione graduale, in breve si comincia inserendo un primo dilatatore più piccolo e dopo che gradualmente si è diventate capaci di sistemarlo comodamente, si passa a un formato più grande e così man mano fino a quando, con calma, si riuscirà ad inserire senza dolore un dilatatore della dimensione di un pene o di uno speculum.

Poiché il vaginismo può provenire dalla fobia di qualsiasi cosa venga inserita in vagina, è normale che vi sentiate nel migliore dei casi un po' a disagio, questo è più che normale approcciando a questa tecnica che viene definita Desensibilizzazione Sistematica.

(fonte: Guida alla Dilatazione Graduale per auto-curare il vaginismo da sole o con un partner)

VAGINISMO E DISPAREUNIA: COSA SONO?

Il vaginismo è caratterizzato da una contrazione involontaria dei muscoli del terzo esterno della vagina che si presenta ogni qualvolta si tenti di introdurre un corpo estraneo: il pene, il tampone, il dito, anche il proprio.

Il vaginismo è una reazione globale di paura; la penetrazione sembra ridursi ai suoi soli significati aggressivi e violenti, la donna è consapevole del pericolo fantasticato e a differenza della dispareunia non attende il segnale del dolore per difendersi, si trasforma fin dall’inizio in una fortezza.

Esistono grad
i diversi di vaginismo per cui in alcuni casi è permessa la penetrazione di breve durata di un oggetto di piccolo calibro, mentre in altri ciò non tollerabile; comunque, l'ingresso del pene non è mai possibile. La disfunzione si presenta al primo tentativo di penetrazione e si ripete a quelli successivi provocando disagio personale e nella coppia.(Fonti:G.Rifelli. SessuologiaClinica, Masson, 1997 Rifelli G.,Moro P., Sessuologia clinica. Impotenza sessuale maschile, femminileedi coppia, Ed. Cleup,1990 )

Con dispareunia si definisce la presenza di dolore durante il rapporto sessuale. La dispareunia può essere provocata da diversi fattori, anche organici. Può infatti comparire in seguito alla presenza di: infezioni ed irritazioni dei genitali esterni o della vagina, infiammazioni del collo dell'utero acute o croniche, infiammazioni pelviche acute o croniche, patologie ovariche, uretriti, cistiti, endometriosi, prolasso uterino, parto particolarmente difficoltoso e postumi di un intervento chirurgico locale. Sulla base della localizzazione del dolore comunemente si parla di dispareunia superficiale quando i disturbi sono localizzati all'introito vaginale e/o alla vagina, e di dispareunia profonda quando il dolore è localizzato internamente, a livello pelvico. Le cause vengono generalmente distinte in psicogenee fisiche, legate cioè ad una malattia organica, ma non sempre unesatto confine tra questi due gruppi è tracciabile.

E'opportuno che tu ti rivolga ad un medico, e solo dopo avere identificato l'origine del disturbo ti sarà possibile procedere con il trattamento più idoneo.



Condividere